Come si chiamava quell’altro?

Siamo alle soglie del ventesimo anniversario della sua morte, e in questi giorni in giro non si legge d’altro. Tutti hanno qualcosa da dire, qualcosa da scrivere, un ricordo  da condividere sulla vita e la morte di uno dei più grandi campioni (il più grande?) che la Formula 1 abbia conosciuto. Poi c’è chi si tiene fuori dal …

TMT 2.0: pesare la velocità

Continuo il mio piccolo resoconto dello sviluppo della nuova versione di TMT, anche se ultimamente lo sviluppo è rallentato di parecchio per motivi lavorativi… Il calcolo della velocità istantanea potrebbe sembrare una cosa banale: prendo l’ultimo rilevamento, vedo quanto è lontano dal precedente in termini di spazio e di tempo, ci si butta un po’ di …

Ci rinuncio

Come avevo scritto qualche tempo fa, da qualche annetto sulla linea fissa  riceviamo telefonate da operatori di TeleTu (già Tele2) e Telecom Italia che ci comunicano le loro incredibili offerte commerciali. Solo da loro: già, perché il nostro numero non compare su nessuna guida telefonica ed è in possesso esclusivamente di questi due operatori, il primo …

TMT 2.0: gestire i rilevamenti

Quando si preme il tasto Start, si avvia il rilevamento della posizione: da qui in avanti, all’incirca ogni secondo l’applicazione riceve dal dispositivo un pacchetto di dati che includono latitudine, longitudine, altitudine, approssimazione orizzontale, approssimazione verticale, velocità e timestamp del rilevamento. Se presi così come vengono forniti, però, questi dati sono tutt’altro che affidabili. Per …

TMT 2.0: salvataggio e caricamento

Lo sviluppo della nuova versione di TMT procede alacremente. C’è un’infrastruttura più o meno funzionante che salva le posizioni rilevate in un oggetto il quale, oltre a una registrazione di tutto il percorso, contiene anche una serie di dati utili per evitare di doverli ricalcolare a ogni rilevamento (velocità istantanea/media/massima, altitudine istantanea/massima/minima,  e così via). …